fbpx

I 10 giocatori di Serie A che hanno guadagnato più valore in questa stagione

by Luca Anastasio

di Luca Anastasio

La Serie A si avvia ormai alla conclusione e, sebbene non tutti i verdetti siano ancora chiari, Champions League e retrocessione su tutti, è già ora di fare i primi bilanci di questa stagione. Sono infatti tanti i giocatori i cui valori di mercato, anche grazie alle prestazioni delle squadre di riferimento, hanno subito variazioni, in alcuni casi anche del 1000% rispetto al valore con cui partivano ad inizio stagione. Grazie a transfermarkt vi presentiamo giocatori di Serie A il cui valore è variato maggiormente nell’ultima stagione.

LEGGI ANCHE – Quanto è diventato difficile arrivare in Champions League

Valore di mercato – i dieci giocatori con il maggior aumento

Aumento assoluto

Partendo dalla decima posizione, troviamo subito due giocatori che quest’anno hanno confermato le ottime aspettative che fantallenatori e addetti ai lavori avevano su di essi: Theo Hernandez e Rodrigo De Paul. Per entrambi l’aumento è stato di 18 milioni. Il terzino francese, autore di 7 goal e 5 assist in 32 partite, partiva da una base di 32 milioni, arrivando quindi all’attuale valutazione di 50; il fantasista argentino è vicino alla doppia doppia, con 9 goal e 10 assist in 35 partite. Per lui valutazione iniziale di 20 milioni e finale di 38.
Crescita di valore leggermente più alta per il difensore della Roma Roger Ibanez: il brasiliano partiva da un valore iniziale di 1.8 milioni, ora ne vale 20. Aumento quindi di 18.2 milioni.
Altro centrocampista autore di una grandissima stagione è stato Manuel Locatelli, che si posiziona all’8° posto in questa speciale classifica: aumento di 19.5 milioni, ora ne vale 35.
7° posto per il trequartista del Milan Hakan Calhanoglu: il turco, in scadenza di contratto a fine stagione, ha iniziato la stagione con un valore di mercato pari a 14.5 milioni e ora ne vale 35. Variazione positiva di 20.5 milioni quindi. Al 6° posto troviamo Romelu Lukaku: il gigante belga, partito con una valutazione iniziale di 68 milioni, ha visto il suo valore crescere di ben 22 milioni, arrivando quindi a 90.
Rimanendo sempre nel capoluogo lombardo, quinto posto per Ismael Bennacer: l’algerino ha una valutazione di 40 milioni e l’aumento è stato pari a 22.5 milioni.
Sfiora il podio Victor Osimhen, che si piazza al 4° posto. L’attaccante nigeriano, autore di 10 goal e 3 assist in campionato, si è ripreso nel finale di stagione e la sua valutazione ne ha sicuramente risentito: il valore è ora pari a 50 milioni, con una variazione positiva pari 23 milioni.

bastoni

Il podio appartiene interamente alle due milanesi: sul gradino più basso troviamo il difensore nerazzurro Alessandro Bastoni. L’ex Atalanta, arrivato a Milano per la cifra di 31 milioni, ha ora un valore pari a 55 milioni, con un aumento di ben 23.5 milioni.

Seconda posizione per un altro interista, Nicolò Barella: l’azzurro, autore di 3 reti e 9 assist in campionato, partiva da una valutazione iniziale di 36 milioni e, con un aumento di 24 milioni, ha ora un valore di mercato pari a 60 milioni.

Prima posizione per un altro centrocampista classe ’96, questa volta sponda rossonera: parliamo ovviamente di Franck Kessié. Il centrocampista ivoriano ha giocato una stagione impressionante, saltando solo una gara di campionato e realizzando 11 reti e 6 assist. Il suo valore partiva da un valore iniziale di 20 milioni e, grazie alle prestazioni individuali e di squadra, è salito fino all’attuale valutazione di 50 milioni, per un aumento di ben 30 milioni, che lo rende il giocatore con il valore di mercato più aumentato di tutta la Serie A.

Aumento percentuale

Al 10° posto di questa classifica troviamo ben 3 calciatori: Martin Erlic dello Spezia, Andrea Carboni del Cagliari e Junior Messias del Crotone. Per tutti e tre l’aumento del valore di mercato è stato del 900%. Il difensore croato è passato da un valore di 200 mila euro a 2 milioni; il classe 2001 italiano e l’attaccante brasiliano partivano entrambi da una valutazione di 300 mila euro e ora valgono 3 milioni. Al 9° posto troviamo un giocatore presente anche nell’altra classifica, ossia Roger Ibanez. L’ex Atalanta è passato da un valore di 1.8 milioni a quello attuale di 20, con un aumento percentuale del  1011,1%.
Ottavo posto per M’Bala Nzola: l’attaccante angolano è arrivato a Spezia svincolato ma con un valore di mercato pari a 320 mila euro. Ora, grazie ad un aumento percentuale del 1130,8%, la sua valutazione è pari a 4 milioni. Aquile che dominano anche la 7° posizione, che appartiene a Simone Bastoni. Il terzino, che fino allo scorso anno faticava a trovare spazio in Lega Pro, è una delle rivelazioni di questo campionato, tanto che la sua valutazione è passata dai 200 mila euro di inizio stagione ai 3 milioni attuali, per una differenza percentuale positiva pari al 1400%.
Sesta posizione per un altro terzino, Gabriele Zappa del Cagliari: il classe 2000, arrivato in estate dal Pescara, ad inizio anno aveva una valutazione pari a 450 mila euro. Il suo valore attuale è di 7 milioni, per un aumento percentuale pari al 1455,6%. Quinto posto per l’attaccate norvegese del Milan, Jens Petter Hauge: arrivato a Milano ad inizio stagione con una valutazione di 520 mila euro, il suo valore attuale è pari a 10 milioni, con una crescita percentuale del 1804,8%.
Podio sfiorato per Bryan Reynolds: l’esterno americano, arrivato nel mercato di riparazione, aveva un valore di mercato iniziale pari a 250 mila euro. Fonseca gli ha regalato l’esordio anche dal 1’ e il classe 2001 sembra avere le qualità per sfondare. Grazie ad un aumento del 2300%, adesso la sua valutazione è di 6 milioni.

Gradino più basso del podio per Gianluca Frabotta: il terzino della Juventus ha trovato un discreto minutaggio in stagione (15 presenze ed un assist) ed il suo valore ne ha sicuramente risentito. Partito con una valutazione iniziale di 70 mila euro, adesso il suo valore di mercato è di 2.5 milioni, per un aumento percentuale del 3233,3%.

Seconda posizione per il terzino del Torino, Wilfried Singo: soltanto un infortunio non gli ha permesso di scendere in campo nelle ultime gare stagionali ma l’ivoriano è di certo una delle poche note liete della stagione granata. Crescita del 3900% per lui, che partiva da una valutazione di 150 mila euro e che adesso vale ben 6 milioni.

Il primo posto, per distacco, appartiene però a Matteo Lovato: il difensore del Verona è stata una scommessa vinta da Juric, che lo ha schierato in ben 23 occasioni. Il valore di mercato ad inizio stagione era lo stesso di Singo, 150 mila euro, ma quello attuale è di un milione in più (quindi 7, ndr), per un aumento percentuale pari al 4566,7%.

GUARDA ANCHE – A CASA di DAVIDE CALABRIA

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.