fbpx
Cronache di spogliatoio
Ecco la classifica dei 10 migliori marcatori Under-21 di questa stagione 2020-2021 appena conclusasi. Abbiamo preso in considerazione i primi 10 campionati del ranking...

Ecco la classifica dei 10 migliori marcatori Under-21 di questa stagione 2020-2021 appena conclusasi. Abbiamo preso in considerazione i primi 10 campionati del ranking UEFA: Premier League, LaLiga, Serie A, Bundesliga (Germania), Ligue 1, Primeira Liga (Portogallo), Eredivisie, Prem’er-Liga (Russia), Jupiler Pro League (Belgio) e Prem”jer-liha (Ucraina).

10° – Jørgen Strand Larsen

Norvegese classe 2000. Attaccante dal fisico imponente, è passato anche in Italia, in prestito alla Primavera del Milan nel 2017-2018, registrando 30 presenze e 5 gol tra tutte le competizioni in quell’esperienza.
Ha fatto quindi ritorno al Sarpsborg, in patria, venendo poi ceduto al Groningen, in Eredivisie, lo scorso 9 settembre. In questo campionato 2020-2021 ha realizzato 9 gol in 30 presenze, su 2.446 minuti giocati: un gol ogni 271,7 minuti giocati.

9° – Antony Matheus dos Santos

Brasiliano classe 2000 dell’Ajax. I lancieri lo hanno acquistato dal San Paolo il 22 febbraio del 2020: un’operazione che complessivamente è costata quasi 22 milioni di euro. In questa Eredivisie 2020-2021, Antony ha giocato 1.863 minuti, spalmati in 32 presenze, realizzando 9 gol: uno ogni 207 minuti giocati.

8° – Ikoma Loïs Openda

Restiamo in Olanda, ovviamente sempre in Eredivisie, lì dove in questa stagione sono stati impiegati addirittura 138 ragazzi nati tra il 2000 e il 2005. Openda è un attaccante belga, classe 2000, di proprietà del Club Bruges che lo ha mandato in prestito al Vitesse in quest’ultima stagione. Paragonato a Firmino, ha realizzato 10 gol in 33 presenze, su 2.498 minuti giocatiuna rete ogni 249,8 minuti.

7° – Armando Broja

Albanese classe 2001 di proprietà del Chelsea. Già 5 presenze in Nazionale maggiore, in questa stagione ha vestito la maglia del Vitesse (in prestito), come Openda. Altrettanti i gol realizzati da Broja: 10 in 30 presenze, su 1.968 minuti giocati. Facendo quindi meglio rispetto al compagno di squadra: un gol ogni 196,8 minuti.

6° – Amine Ferid Gouiri

Francese classe 2000 del Nizza. Di origini algerine, è cresciuto nelle giovanili del Lione, con cui ha poi esordito tra i professionisti. I rossoneri se lo sono assicurato il 1° luglio del 2020 per 7 milioni di euro. Alla sua prima stagione in Costa Azzurra, in Ligue 1, ha segnato 12 gol in 34 presenze, su 2.900 minuti giocati.

5° – Jonathan Christian David

Sempre in Francia, sempre in Ligue 1, questa volta il ragazzo è canadese, classe 2000 del Lille. In realtà è nato a Brooklyn, e per questo possiede anche la cittadinanza statunitense, e si trasferisce ad Ottawa quando ha sei anni. A portarlo in Europa è il Gent, nel 2018: un totale di 83 presenze e 47 gol tra tutte le competizioni con la squadra belga.
L’11 agosto del 2020 viene ufficializzato il suo passaggio al Lille per 30 milioni di euro. David ha ripagato con 13 gol in 37 presenze, su 2.468 minuti giocati in quest’ultima Ligue 1, contribuendo così alla vittoria del titolo: una rete ogni 189,4 minuti.

4° – Moise Bioty Kean

L’ultimo talento del campionato francese è un nostro azzurro. L’ex Juventus ed Everton, alla sua prima stagione con il Paris Saint-Germain, ha realizzato 13 gol in 26 presenze, su 1.772 minuti giocati: il ché significa una rete ogni 136,3 minuti in questa Ligue 1 2020-2021.

3° – Myron Boadu

Ha messo in mostra tutto il suo talento anche durante l’Europeo Under-21 in Slovenia. Olandese classe 2001, è sul taccuino dei grandi club già da un paio di stagioni, avendo esordito giovanissimo con l’AZ Alkmaar il 6 maggio del 2018, non ancora maggiorenne. Altrettanto precoce il debutto con la Nazionale maggiore orange, il 19 novembre del 2019, a 18 anni e 10 mesi
In questa Eredivisie 2020-2021, Boadu ha messo a segno 15 gol in 31 presenze, su 2.649 minuti giocati.

2° – Dušan Vlahović

Stagione agli opposti per il talento serbo classe 2000 della Fiorentina: una sola rete nelle prime 11 presenze in campionato, poi l’inversione di marcia a partire dalla 12° giornata contro il Sassuolo. Il totale è stato di 21 gol in 37 presenze (ha saltato solamente la gara di andata contro il Parma, il 7 novembre), su un conto finale di 3.096 minuti giocati.

1° – Erling Braut Haaland

Ovviamente lui, l’Under-21 più prolifico d’Europa e del Mondo.
Record e primati sbriciolati, uno dopo l’altro. In questa Bundesliga 2020-2021, il classe 2000 norvegese ha segnato 27 gol in 28 presenze, su 2.544 minuti giocati. Tradotto, ha viaggiato a una media di un gol ogni 94,2 minuti.

Redazione Cronache

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.