fbpx

Il favoloso attacco del Palermo nella stagione 2004/2005

by Andrea Sperti

di Andrea Sperti 

Il Palermo nella stagione 2004/2005 ha conquistato un’incredibile qualificazione in Coppa Uefa, al termine di una stagione esaltante, nella quale era partito per ottenere una salvezza tranquilla.

La squadra rosanero, però, poteva contare su un attacco di qualità, composto da un giusto mix di giovani promettenti e bomber esperti. Oggi vi sveliamo i 5 nomi degli attaccanti con cui il Palermo ha affrontato quel campionato di Serie A:

Ernesto Farias

L’attaccante argentino classe ’80 era arrivato a Palermo con aspettative importanti da parte di piazza e dirigenza, ma alla fine non è riuscito a rispettare le attese. Adesso gioca ancora con l’America de Cali, sebbene la sua carriera non abbia mai avuto una svolta decisiva. Nella stagione in esame Farias ha segnato 2 gol in totale in Coppa Italia, collezionando alla fine solo 13 presenze complessive. Dopo Palermo ha indossato le maglie di Porto, Independiente, Danubio e River Plate ed in Portogallo ha vissuto le sue stagioni migliori.

Luca Toni

Il Campione del Mondo del 2006 ha fatto sognare un’intera generazione di tifosi rosanero grazie ai suoi gol, molti dei quali con precisi colpi di testa. Nel 2004/2005 Toni ha chiuso la stagione con 20 gol in campionato, un bottino pazzesco per un attaccante che, fino a quel momento, non aveva mai segnato con troppa regolarità. Due stagioni dopo il bomber è stato venduto alla Fiorentina per 10 milioni di euro.

Davide Possanzini

Adesso è il vice allenatore di De Zerbi e si sta preparando alla nuova avventura in Ucraina, dopo gli anni vissuti al Sassuolo. Da calciatore Possanzini non ha lasciato un ricordo indelebile a Palermo, mentre la sua carriera è esplosa in quel di Brescia, club con il quale si è tolto tante soddisfazioni e del quale negli anni è diventata una bandiera.

Lamberto Zauli

Da giocatore veniva chiamato lo “Zidane della Serie B”. A dire il vero, il centravanti era un attaccante completo, capace di giocate strappa applausi e di gol da rapinatore d’aria di rigore. Zauli è stato uno dei protagonisti della storica promozione attesa 32 anni dalla B alla Serie A ed anche nella stagione in esame ha dato un prezioso contributo, anche grazie all’esperienza maturata negli anni.

Franco Brienza

Il fantasista è stato un idolo assoluto dei tifosi del Palermo, che lo hanno potuto ammirare al Renzo Barbera in quattro stagioni diverse. Brienza ha giocato con i rosanero addirittura in Serie C, contribuendo alla promozione, e poi anche nella massima serie, segnando lo storico gol per il successo della compagine siciliana sulla Juventus. Nella stagione successiva Brienza ha anche esordito in Europa con la maglia del Palermo, segnando 3 gol nella fase a gironi.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.