fbpx
Cronache di spogliatoio
Quando una partita ti cambia la vita, scopri cos’è successo al portiere dell’Alcoyano dopo aver fermato il Real Quando una partita ti cambia la vita, scopri cos’è successo al portiere dell’Alcoyano dopo aver fermato il Real
di Giovanni Benvenuto L’eliminazione del Real Madrid contro l‘Alcoyano in Copa del Rey ha lasciato tutti di stucco. A salire agli onori della cronaca... Quando una partita ti cambia la vita, scopri cos’è successo al portiere dell’Alcoyano dopo aver fermato il Real

di Giovanni Benvenuto

L’eliminazione del Real Madrid contro l‘Alcoyano in Copa del Rey ha lasciato tutti di stucco. A salire agli onori della cronaca è il portiere José Juan che grazie alle sue parate ha regalato alla squadra di Segunda B il passaggio del turno battendo un avversario tanto conosciuto quanto ostico come il Real. Dai vari switch nelle categorie inferiori ai complimenti di tutto l’ambiente per poi ‘vincere’ un appartamento sulla spiaggia. Ecco la storia del migliore in campo.

Idoli e ricompensa

Da sempre tra i pali José Juan ha studiato i più grandi portieri che hanno fatto la storia del calcio ma anche alcuni suoi attuali colleghi quali Buffon, Ter Stegen e Courtois. Quest’ultimo, al termine della sfida, non si è sottratto nel fargli i complimenti con José che non ha potuto far altro che ringraziare l’estremo difensore belga da sempre sulla sua lista di modelli da seguire.

Nonostante l’ottima prestazione in coppa José non è un habitué dei grandi palcoscenici: solo una volta ha giocato nella massima serie, precisamente col Celta Vigo nel 2003. Poi la girandola di trasferimenti nelle categorie più basse con numerosi club: Águilas, Granada 74, Ciudad de Murcia, Lugo ed Elche per poi passare all’Alcoyano. Curiosità? Per via della sua somiglianza con il presidente della Federazione spagnola molti lo chiamano Rubiales, con José che sorride nel vedere i vari e incredibili memes che lo ritraggono con il numero uno del calcio spagnolo.

Da un ‘presidente’ a un altro: Antonio Justicia, a Cadena Cope, ha dichiarato che presto regalerà un appartamento sulla spiaggia a José come ricompensa per la notte da sogno regalata all’Alcoyano. Ovviamente le richieste del portiere non sono mancate: sì alla casa ma lui la vuole con un ripostiglio ed un garage. L’Alcoyano applaude il suo eroe che adesso forse potrà rilassarsi in una nuova dimora dopo una serata da incorniciare. Molti l’hanno soprannominato ‘presidente del governo’ cambiando anche la sua bio su Wikipedia, e da come ha difeso e guidato la retroguardia ieri sera mai questo soprannome fu così azzeccato.

Redazione Cronache

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.