fbpx
Cronache di spogliatoio
La Juve e l’affare Agüero: ecco come può anticipare la concorrenza del Barcellona La Juve e l’affare Agüero: ecco come può anticipare la concorrenza del Barcellona
Dopo il suo addio al Manchester City annunciato lunedì, uno dei pezzi pregiati del mercato estivo sarà senza dubbio Sergio Agüero. È vero che... La Juve e l’affare Agüero: ecco come può anticipare la concorrenza del Barcellona

Dopo il suo addio al Manchester City annunciato lunedì, uno dei pezzi pregiati del mercato estivo sarà senza dubbio Sergio Agüero. È vero che l’argentino ha 33 anni, ma un giocatore del suo livello, a parametro zero e in tempi di crisi economica, rimane molto appetibile. Per questo, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, ci avrebbe fatto un pensiero anche la Juventus. C’è però da battere la concorrenza del Barcellona dell’amico Messi. Il club catalano, infatti, vorrebbe comprare l’attaccante per cercare di convincere la Pulga a rimanere in Spagna e a firmare il prolungamento di contratto.

Strategia

I bianconeri potrebbero giocare d’anticipo, approfondendo i contatti con l’entourage del giocatore fin da subito. Agüero in questa stagione ne ha passate di tutti i colori.  L’infortunio al ginocchio, il Covid e una condizione fisica altalenante che non gli ha permesso di riprendersi il posto da titolare nei citizens. Un cambio di città gli potrebbe far ritrovare gli stimoli che a Manchester sembrano un po’ svaniti. Poi c’è il fattore economico. Dovesse arrivare in Italia, El Kun potrebbe agevolare del Decreto Crescita che prevede un risparmio del 50% sulle tasse da parte del club. Con il City l’argentino guadagna circa 15 milioni di euro netti a stagione e non vorrebbe abbassare troppo le sue pretese, magari spalmando il suo ingaggio su più anni. Agüero, inoltre, ha anche il passaporto spagnolo preso nel 2010, quando giocava all’Atletico Madrid. Su di lui, però, c’è anche l’interesse del Paris Saint-Germain, soprattutto se i rinnovi di contratto di Neymar e Mbappé non dovessero concretizzarsi.

Redazione Cronache

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.