Le probabili formazioni della prossima giornata di Serie A

by Andrea Sperti
insigne

La seconda giornata di Serie A è partita ieri con gli anticipi tra Udinese-Venezia e Verona-Inter ma si concluderà tra oggi e domani.

Ecco di seguito le probabili formazioni delle altre 8 sfide di campionato:

Atalanta-Bologna

I padroni di casa devono ancora fare a meno di Muriel, mentre gli ospiti puntano sulla fisicità di Arnautovic per ottenere un risultato positivo.

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Djimsiti, Demiral, Palomino; Maehle, Pasalic, Freuler, Gosens; Pessina; Ilicic, Muriel.
Allenatore: Gasperini.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Medel, Bonifazi, Hickey; Svanberg, Dominguez; Orsolini, Vignato, Barrow; Arnautovic.
Allenatore: Mihajlovic.

Lazio-Spezia

La Lazio vuole proseguire la striscia di vittoria e schiera Pedro al fianco di Immobile e Felipe Anderson, mentre gli ospiti vogliono confermare quanto di buono fatto vedere a Cagliari.

LAZIO (4-3-3): Reina; Lazzari, Radu, Acerbi, Hysaj; Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Pedro.
Allenatore: Sarri.

SPEZIA (3-4-3): Zoet; Hristov, Erlic, Nikolaou; Amian, Maggiore, Bastoni, Ferrer; Verde, Colley, Gyasi.
Allenatore: Motta.

Fiorentina-Torino

Vlahovic è al centro dell’attacco dei viola e lì rimarrà fino a fine stagione, così come Belotti, che adesso sembra intenzionato a restare granata.

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Venuti, Milenkovic, Nastasic, Biraghi; Bonaventura, Pulgar, Castrovilli; Callejon, Vlahovic, Gonzalez.
Allenatore: Italiano.

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Bremer, Rodriguez; Singo, Lukic, Mandragora, Aina; Linetty, Pjaca; Belotti.
Allenatore: Juric.

Juventus-Empoli

La partenza di Ronaldo si fa sentire ma Dybala ha le potenzialità per non farlo rimpiangere. Dall’altra parte Cutrone e Mancuso possono mettere in difficoltà la retroguardia bianconera.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Danilo, Locatelli; Chiesa, Dybala, Bernardeschi.
Allenatore: Allegri.

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Ismajili, Luperto, Marchizza; Haas, Ricci, Bandinelli; Bajrami; Cutrone, Mancuso.
Allenatore: Andreazzoli

Genoa-Napoli

Kallon rappresenta la speranza di Ballardini, mentre capitan Insigne è la certezza di Spalletti.

GENOA (3-5-2): Sirigu; Vanheusden, Vasquez, Criscito; Sabelli, Hernani, Badelj, Rovella, Cambiaso; Pandev, Kallon.
Allenatore: Ballardini.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Elmas, Lobotka, Fabian; Politano, Insigne, Lozano.
Allenatore: Spalletti.

Sassuolo-Sampdoria

Il Sassuolo vuole continuare a stupire e rilancia Caputo dal primo minuto, mentre la Sampdoria vuole iniziare a conquistare punti e si affida all’esperienza di Quagliarella.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Maxime Lopez, Frattesi, Raspadori, Djuricic, Boga; Caputo.
Allenatore: De Zerbi.

SAMPDORIA (4-2-3-1): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Ekdal, Thorsby; Candreva, Damsgaard, Verre; Quagliarella.
Allenatore: D’Aversa.

Milan-Cagliari

I rossoneri vogliono bissare il successo di lunedì sera, magari permettendo a Giroud di sbloccarsi. I sardi, invece, possono contare su uno Joao Pedro già in forma campionato.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, Hernandez; Bennacer, Tonali; Saelemaekers, Diaz, Leao; Giroud.
Allenatore: Pioli.

CAGLIARI (3-5-2): Radunovic; Ceppitelli, Godin, Carboni; Nandez, Deiola, Strootman, Marin, Dalbert; Joao Pedro, Pavoletti.
Allenatore: Semplici.

Salernitana-Roma

La Salernitana vuole bagnare con un successo la prima in Serie A dopo 22 anni dall’ultima volta, ma di fronte avrà una Roma vogliosa di conquistare la seconda vittoria del suo campionato.

SALERNITANA (3-5-1-1): Belec, Bogdan, Gyomber, Jaroszynski; Kechrida, Capezzi, Di Tacchio, M.Coulibaly, Ruggeri; Obi; Bonazzoli.
Allenatore: Castori.

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Ibanez, Vina; Cristante, Veretout; Carles Perez, Pellegrini, Mkhitaryan; Abraham.
Allenatore: Mourinho.