fbpx
Cronache di spogliatoio
di Giulio Converti  Il campionato si è concluso e converrete con me che ci ha riservato dei colpi di scena fino all’ultima giornata. 38...

di Giulio Converti 

Il campionato si è concluso e converrete con me che ci ha riservato dei colpi di scena fino all’ultima giornata. 38 partite ci hanno incollato di fronte al televisore per 9 mesi, alcune volte portandoci a festeggiare ed altre a rammaricarci. È stato l’anno dell’Inter di Conte, della riconferma della Dea, della rinascita del Milan etc. Tuttavia, non solo le squadre ai vertici della classifica hanno espresso un bel calcio nel corso della stagione. Tante sorprese, come lo Spezia di Italiano, hanno reso ancora più appassionante questa magnifica competizione. La qualità espressa nei campi di Serie A quest’anno mi ha portato a pormi un quesito: quali sono le squadre con il maggior possesso palla della stagione appena conclusa? Infatti, nonostante non si possa affermare che la quantità di possesso palla rifletta la qualità di una squadra, si tratta di un indice che rivela molti aspetti. Le capacità di fraseggiare, di far correre gli avversari a vuoto o di allentare il ritmo della partita se necessario, passano tutte dal possesso della sfera. Vediamo, dunque, le 5 squadre con il maggior possesso palla della Serie A 2020/21.

5° – Spezia

Probabilmente alcuni di voi non se lo aspettavano, ma lo Spezia di Vincenzo Italiano è la quinta squadra in Serie A per possesso palla. I liguri hanno disputato un gran campionato, specie per una neopromossa. Italiano ha portato i suoi ad ottenere 39 punti in 38 partite, attraverso 9 vittorie, 12 pareggi e 17 sconfitte. Per quanto riguarda il possesso palla, invece, lo Spezia presenta una percentuale media pari al 52.7%. Questo dato esclude dalla graduatoria, per un pelo, l’Atalanta (sesta a 52.6%) e la Roma (settima a 52.5%). Senza dubbio la salvezza è l’indicatore più importante, ma anche questo valore ci rivela le potenzialità della squadra di Italiano.

4° – Lazio

Nonostante il divorzio già annunciato, la Lazio e Simone Inzaghi hanno passato molti bei momenti assieme. È stato un matrimonio fatto di alti e bassi che ha raggiunto l’apice quando, prima della sosta dovuta al lockdown nella stagione precedente, i biancocelesti hanno agguantato temporaneamente il vertice della Serie A. Detto ciò, quest’anno la Lazio si è dovuta accontentare del sesto posto, con 68 punti prodotti da 21 vittorie, 5 pareggi e 12 sconfitte. Il possesso palla, però, ci rivela le buone capacità di fraseggio della ex squadra di Inzaghi. Con un indice medio pari al 53.9% a partita, la Lazio è la quarta squadra in Italia per possesso palla.

3° – Napoli

Al terzo posto della nostra graduatoria troviamo il Napoli di Gennaro Gattuso, ormai ex allenatore dei partenopei. Anche per gli azzurri questa è stata una stagione di alti e bassi che, malgrado l’ottimo girone di ritorno, non ha consentito l’approdo in Champions League. 77 punti ricavati attraverso 24 vittorie, 5 pareggi e 9 sconfitte hanno garantito ai partenopei solamente un posto in Europa League. Tuttavia, la qualità e il bel gioco del Napoli hanno consentito ai ragazzi di Gattuso di ottenere un posto nel podio di questa classifica, con un possesso palla medio pari al 54.3%. Solo due squadre hanno fatto meglio in questa stagione, scopriamole.

2° – Juventus

La Juventus di Andrea Pirlo ha raggiunto l’obiettivo di qualificarsi in Champions, proprio ai danni del Napoli, all’ultimo minuto. I bianconeri quest’anno hanno rischiato di non accedere nemmeno alla massima competizione europea, e dopo 9 anni di dominio assoluto in Italia sarebbe stato clamoroso. La squadra di Pirlo ha indubbiamente fatto fatica questa stagione, inciampando in momenti delicati e mostrando un gioco talvolta limitato. 78 punti collezionati attraverso 23 vittorie, 9 pareggi e 6 sconfitte hanno tuttavia conferito ai tifosi bianconeri una sorta di lieto fine. La Juventus è inoltre la seconda squadra in Italia per possesso palla, con un indice medio pari al 56.6% a partita. Medaglia d’argento aggiudicata.

1° – Sassuolo

Il Sassuolo dell’ormai ex allenatore Roberto De Zerbi è la squadra con il maggior possesso palla della Serie A 2020/21. Una stagione decisamente positiva per i neroverdi, che fino all’ultima giornata hanno sfiorato un posto in Europa. I 62 punti al pari con la Roma, ottenuti grazie a 17 vittorie, 11 pareggi e 10 sconfitte, certificano l’annata positiva. Il gioco del Sassuolo è sempre stato ordinato e composto, e sul possesso della sfera i neroverdi non hanno eguali in Italia. Infatti, la squadra di De Zerbi ha avuto un possesso palla medio pari al 59.3% a partita questa stagione, garantendosi meritatamente la medaglia d’oro di questa graduatoria. 

Giulio Converti

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.