fbpx

L’ultimo passo per diventare grandi

by Andrea Sperti

di Andrea Sperti 

Questa volta non sono bastati 120 minuti per vincere la partita come era accaduto contro l’Austria, ma l’Italia per accedere in finale ha dovuto superare anche la lotteria dei calci di rigore, battendo la Spagna grazie all’errore decisivo di Morata.

Le parole di Mancini

Gli azzurri sono stati quasi impeccabili dagli undici metri, con il solo Locatelli che si è fatto neutralizzare il penalty. La compagine allenata da Mancini ha sofferto parecchio e nel secondo tempo e poi nei supplementari ha pensato a difendersi, chiudendosi ed affidandosi solo al contropiede. Lo stesso tecnico azzurro, ai microfoni di Rai Sport, ha ammesso la forza della Spagna ed ha analizzato nel dettaglio la partita:

«Questi sono i rigori. Partita durissima. La Spagna è una grande squadra, gioca benissimo. Noi abbiamo fatto una buona gara, non come al solito ma sapevamo che avremmo dovuto soffrire. Ci hanno messo in difficoltà all’inizio poi abbiamo trovato le coordinate giuste e non abbiamo rischiato più di tanto. È stata una partita durissima. I meriti sono dei ragazzi ma non è ancora finita. Dobbiamo recuperare le forze che sono rimaste e giocarci la finale».

Il centimetro di Bonucci

Bonucci e Chiellini hanno giocato l’ennesima grande partita del loro Europeo e sono stati beffati solo in un’occasione, tra l’altro dal loro ex compagno di squadra Alvaro Morata. L’ex difensore del Milan ha parlato a Sky Sport 24 dopo la vittoria e dalla sue parole emerge la carica che trasmette a tutto il gruppo azzurro e la voglia di vincere che hanno questi ragazzi fin dall’inizio della spedizione:

«Queste sono lacrime di gioia, la Spagna ha dominato ma il cuore degli italiani non smette mai di battere. Abbiamo sofferto tutti insieme, ora manca quel centimetro per diventare leggende. È stata una gara complicatissima, ho fatto i complimenti a Luis Enrique. Mai sotto la gestione Mancini eravamo andati così in difficoltà».

Il gol di Chiesa

Uno dei protagonisti del match è stato, senza dubbio, Federico Chiesa, il quale ha nuovamente trovato la via del gol, questa volta con un tiro a giro imparabile per il portiere avversario. L’esterno d’attacco di proprietà della Juventus è stato eletto anche migliore in campo ed ha disputato una partita di grande sacrificio, dando una mano anche in difesa. Queste le sue parole ai microfoni di Sky Sport:

«Adesso ci godiamo questa finale. Stasera è stata una grandissima battaglia. Devo congratularmi con la Spagna che ha giocato veramente bene però noi abbiamo sofferto da squadra. Noi siamo squadra e si è visto stasera che fino all’ultimo rigore siamo lì tutti insieme. Ora ci giochiamo questa finale, vedremo chi sarà l’avversaria ma siamo felicissimi. Dobbiamo fare un centimetro alla volta. E lo sarà anche la prossima partita. C’è da recuperare ma saremo pronti per questa grande partita».

Le parate di Gigio

Un altro grande leader di questo gruppo è Gigio Donnarumma. Il portiere classe ’99 non è riuscito a trattenere le lacrime dopo la vittoria, arrivata grazie anche ad un suo prodigioso intervento su Dani Olmo nel primo tempo ed al rigore parato nel finale di gara ad Alvaro Morata. L’oramai nuovo portiere del Paris Saint Germain ha dimostrato una sicurezza da veterano ed il futuro è tutto dalla sua parte. Queste le parole dell’estremo difensore azzurro a fine gara:

«Sappiamo da dove siamo partiti e da dove sono partito io. In quel momento c’era tutto, sono in una finale dell’Europeo. Con la forza del gruppo ce l’abbiamo fatta. I portieri che mi hanno preceduto hanno fatto la storia in azzurro, ce la metterò tutta cercando di batterli. Le emozioni non si possono descrivere, per la testa mi sta passando qualsiasi cosa. Me la godo con i compagni, e dedico la vittoria a Spinazzola. Con i preparatori guardiamo sempre tutto, ma poi c’è anche l’istinto».

Questa sera l’Italia conoscerà la squadra che la raggiungerà in finale domenica. Inghilterra o Danimarca poco importa, anche perché adesso manca l’ultimo sforzo per rendere queste serate indimenticabili delle notti magiche da ricordare per sempre.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.