fbpx
Cronache di spogliatoio
Milan, Atalanta, Juventus, Napoli, Lazio… chi va in Champions League? Milan, Atalanta, Juventus, Napoli, Lazio… chi va in Champions League?
di Luca Anastasio La corsa alla Champions League di questa stagione è probabilmente una delle più avvincenti degli ultimi 10 anni. Ben 6 squadre... Milan, Atalanta, Juventus, Napoli, Lazio… chi va in Champions League?

di Luca Anastasio

La corsa alla Champions League di questa stagione è probabilmente una delle più avvincenti degli ultimi 10 anni. Ben 6 squadre in 11 punti per guadagnarsi quei tre posti che garantirebbero l’accesso alla massima competizione continentale oltre che un introito non indifferente.

Abbiamo parlato di tre posti perché dalla corsa abbiamo escluso l’Inter: la squadra di Conte, sempre più vicina allo Scudetto, ha un vantaggio di 10 punti sul Milan secondo classificato. Sarebbe quindi irrealistico non pensare all’Inter in Champions League nella prossima stagione.

Quindi rimangono Milan, Atalanta, Juventus, Napoli, Lazio e Roma: chi di queste va in Champions League?

Al momento, la classifica dice questo:

  • MILAN 66
  • ATALANTA 65
  • JUVENTUS 65
  • NAPOLI 63
  • LAZIO 58 (una partita in meno)
  • ROMA 55

Andiamo quindi ad analizzare, squadra per squadra, il calendario da qui alla 38° giornata.

LEGGI ANCHE – Ti ricordi i nomi fittizi delle squadre senza licenza su PES?

MILAN, 66 punti

milan

I rossoneri si trovano in seconda posizione ma con un solo punto in più di Atalanta e Juventus, rispettivamente terza e quarta. Dopo uno strabiliante inizio di stagione, i giocatori allenati da Stefano Pioli hanno una leggera flessione che li ha portati a perdersi qualche punto per strada. Sicuramente i preliminari di Europa League hanno influito (il Milan ha iniziato la stagione molto prima degli altri, ndr), senza contare che i rossoneri hanno l’età media più bassa di tutta la Serie A.
Lunedì sera a Roma ci sarà l’ostica sfida contro la Lazio: il Milan ha un solo risultato se non vuole continuare a guardare le altre candidate alla Champions League dall’alto in basso. Dopodiché sarà il turno del Benevento in casa, poi il big match contro la Juventus, a Torino. Nelle ultime tre gare il Milan dovrà vedersela con Torino (in trasferta), Cagliari (in casa) e infine in quello che può essere un vero e proprio scontro diretto, contro l’Atalanta, al Gewiss Stadium.

ATALANTA, 65 punti

atalanta

In terza posizione troviamo l’Atalanta che, prima del pareggio contro la Roma, aveva inanellato una serie di cinque vittorie consecutive.
La squadra allenata da Gian Piero Gasperini non si può più definire una sorpresa ed è ormai fissa tra le big del nostro calcio. Domenica sera dovrà vedersela contro il Bologna senza i due esterni titolari (Hateboer è fuori da un paio di mesi e Gosens è squalificato). Nella giornata successiva ci sarà la difficile trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo, gara tutt’altro che da sottovalutare. Alla 35° sarà il turno del Parma (trasferta), poi Benevento (in casa) e Genoa (trasferta). Nella 38° ultima giornata l’Atalanta se la dovrà giocare proprio contro il Milan: gara da dentro o fuori, la Coppa dalle grandi orecchie sarà spettatrice non pagante dello scontro.

LEGGI ANCHE – La classifica dei 20 giocatori più pagati del mondo nell’ultimo anno

JUVENTUS, 65 punti

Nonostante molti alti e bassi, la Juventus di Andrea Pirlo si trova in quarta posizione, a pari punti con l’Atalanta terza in classifica (ma con gli scontri diretti a sfavore). Difficile che il club bianconero, nonostante tutte le smentite del caso, possa tenere Pirlo in panchina qualora l’ex centrocampista azzurro dovesse fallire l’obiettivo Champions League. Il tecnico avrà decisamente più possibilità di rimanere in sella se dovesse rimanere nei primi quattro posti. Il primo avversario è la Fiorentina, che difficilmente la darà vinta facilmente agli storici rivali. Dopodiché sarà scontro tra bianconeri: Cristiano Ronaldo&co se la vedranno contro l’Udinese di Luca Gotti. Poi, alla 35° giornata, c’è l’importante scontro in chiave Champions contro il Milan. Infine Sassuolo (trasferta), Inter (che, sebbene potrebbe già avere il Tricolore cucito sul petto, rimane comunque una squadra difficilissima da battere) e Bologna, sempre in trasferta.

CLICCA QUI SOTTO PER SCOPRIRE LA SITUAZIONE DI NAPOLI, LAZIO E ROMA

next page

Next page

Luca Anastasio

Sono Luca, ho 20 anni e faccio parte della redazione di Cronache di Spogliatoio. Frequento il secondo anno di Ingegneria Gestionale a Genova. Il calcio è da sempre la mia più grande passione. Dopo averlo giocato per qualche anno ho deciso di cambiare punto di vista, entrando a far parte dell'AIA. Sono arbitro a fine 2018 e ora dirigo le partite di Terza Categoria Ligure.

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.