fbpx
Cronache di spogliatoio
Milan, la maledizione della numero 9. Chi sono stati gli ultimi a indossarla? Milan, la maledizione della numero 9. Chi sono stati gli ultimi a indossarla?
Come vi abbiamo già riportato, Mario Mandžukić ha scelto la maglia numero 9. Effettivamente, il numero si presta molto bene alle caratteristiche del giocatore,... Milan, la maledizione della numero 9. Chi sono stati gli ultimi a indossarla?

Come vi abbiamo già riportato, Mario Mandžukić ha scelto la maglia numero 9. Effettivamente, il numero si presta molto bene alle caratteristiche del giocatore, ma quella maglia al Milan ha un significato preciso. Come riportato da fantamaster.it, dopo Filippo Inzaghi nessuno ha disputato una stagione eccellente con quel numero sulle spalle. Il giocatore croato, oltre all’obbiettivo di regalare al Milan una delle prime quattro posizioni, ha dunque un altro compito: sfatare il tabù della maglia numero 9. Ripercorriamo insieme alcuni degli attaccanti che l’hanno indossata dopo il ritiro di Inzaghi.

9 – Pato

Dopo l’addio di Inzaghi, il numero 9 viene ereditato da Pato. Il brasiliano era reduce da 5 stagioni al Milan, dove con la maglia numero 7 aveva incantato i tifosi rossoneri. La 9 però non gli porterà bene: un gol ogni 171 minuti, complici i tanti infortuni.

8 – Matri

Nell’estate del 2013 Alessandro Matri torna al Milan, prendendosi la responsabilità di vestire quel numero tanto caro alla platea rossonera. Risultato? Un gol ogni 933 minuti. Il peggior numero 9 del Milan post-Inzaghi.

7 – Fernando Torres

Tante speranze riposte in un attaccante dal curriculum notevole. Lo spagnolo alla prima da titolare fa subito gol a Empoli e riempie di speranze i tifosi rossoneri. Quel colpo di testa, però, resta la sua unica firma in maglia rossonera: un gol ogni 592 minuti.

6 – Mattia Destro

Mattia Destro

 

Anche l’attaccante marchigiano trova il suo primo centro contro l’Empoli, ma i sei mesi in rossonero non bastano a convincere la dirigenza a riscattarlo. Segna un’altra volta con la Fiorentina e poi contro gli ex giallorossi, terminando l’esperienza al Milan con una rete ogni 281 minuti.

5 – Luiz Adriano

L’ex Shakhtar resta un anno e mezzo, trovando la via della rete in appena 6 occasioni: un gol ogni 271 minuti. Anch’egli bocciato.

4 – Gianluca Lapadula

Lapadula

8 gol in 29 presenze, per una media di una rete ogni 170 minuti. Statistica non esaltante, ma che al momento resta la migliore dopo l’addio di Inzaghi.

3 – André Silva

In rossonero riesce a lasciare il segno con continuità solo in Europa League, mentre in campionato trova appena due reti: un gol ogni 202 minuti.

2 – Gonzalo Higuaín

Arriva dalla Juventus, e con lui tante aspettative. Le prestazioni non saranno però all’altezza di quest’ultime. La media gol evidenzia una rete ogni 233 minuti.

1 – Krzysztof Piątek

Esordisce con la 19, e non fa nemmeno male. Decide poi di passare alla numero 9 e il risultato lo giudicate voi. Indossando la maglia numero 9, ha chiuso la sua esperienza in rossonero con un gol ogni 269’ giocati.

Giulio Converti

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.