Cronache di spogliatoio
Napoli, affollamento in attacco: numeri, partenze e soluzioni Napoli, affollamento in attacco: numeri, partenze e soluzioni
L’attacco del Napoli è uno dei reparti più affollati e indecifrabili dell’intera Serie A. Con l’arrivo di Gattuso in panchina, le gerarchie sono cambiate... Napoli, affollamento in attacco: numeri, partenze e soluzioni

L’attacco del Napoli è uno dei reparti più affollati e indecifrabili dell’intera Serie A.

Con l’arrivo di Gattuso in panchina, le gerarchie sono cambiate notevolmente. Ad oggi, i partenopei possono contare, nella propria rosa, Lorenzo Insigne, Hirving Lozano, Fernando Llorente, José Maria Callejon, Arkadiusz Milik, Dries Mertens, Matteo Politano e Amin Younes. Un totale di 8 giocatori.

C’è poi da aggiungere il nome di Andrea Petagna, arrivato nel mercato di gennaio dalla Spal, ma rimasto a Ferrara in prestito fino al termine della stagione. Di conseguenza, come ormai si parla da diverse settimane, Milik è prossimo alla cessione: come riporta Il Corriere del Mezzogiorno, su di lui c’è l’interesse di Juventus, Tottenham e Atletico Madrid.

Numeri

Per fare un breve riepilogo, gli attaccanti più utilizzati in stagione, tra tutte le competizioni, sono stati Lorenzo Insigne (2’328 minuti) e Callejon (2’316). Seguono Mertens (1’787), Milik (1’545), Lozano (1’190), fino ad arrivare a Younes, presente in campo per soli 148 minuti.

Gli attaccanti più prolifici, sempre in termini generali, rispondono al nome di Arkadiusz Milik e Dries Mertens, entrambi a quota 12 gol. Il polacco ha segnato di più in campionato, 9 gol contro i 6 del belga, che però è stato il trascinatore del Napoli in Champions League dove ha fatto registrare altre 6 marcature, pari al resto di quelle segnate da tutti gli altri compagni in questa competizione.

CONSIGLIATO – Napoli, settimana decisiva per il rinnovo Mertens

Futuro

Nel futuro 4-3-3 di Rino Gattuso, quindi, si potrebbe prospettare un attacco titolare (sempre stando alle attuali voci di mercato) composto da Insigne e Mertens sugli esterni a sostegno di Petagna, unica punta centrale. Il classe ’95 scuola Milan è il profilo ideale per l’allenatore calabrese: giocatore molto propenso al sacrificio, ad abbassarsi in fase di impostazione per aiutare e agevolare la manovra. Compito che ha svolto spesso in questi due anni alla Spal con Semplici, che è anche la stessa interpretazione del ruolo vista con Higuain nei sei mesi al Milan sotto la guida, appunto, di Gattuso. Un riferimento centrale che è disposto a rinunciare a qualche gol pur di rendere più facile e funzionale il compito degli esterni di attacco e delle mezzali di centrocampo con i loro frequenti inserimenti.

Obiettivo

Con le probabili partenze di Llorente, Milik e Callejon (lui è in scadenza), si dovrebbe trovare un nuovo centravanti di ruolo da alternare a Petagna. Le ultime indiscrezioni, sempre secondo Il Corriere del Mezzogiorno, parlano di un interesse per il classe ’98 Victor Osimhen, talento nigeriano del Lille che in questa stagione ha segnato 18 gol in 38 presenze complessive.

 

Redazione Cronache

No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.