fbpx

Tutte le mosse delle 20 di Serie A

by Andrea Sperti
serie a

La prossima Serie A inizierà esattamente tra un mese e le squadre, insieme ai loro ds, sono tutte al lavoro per garantirsi rinforzi necessari per la prossima stagione, che si prospetta molto impegnativa per tutti gli obiettivi.

Le big

Non tutte le big hanno già chiuso colpi di mercato importanti, sebbene qualcosa inizi a muoversi. Il Milan. dopo aver perso Calhanoglu e Donnarumma, ha portato in Italia un attaccante di grande qualità come Olivier Giroud, che potrebbe finalmente rompere il tabù che attanaglia la maglia numero 9. I rossoneri hanno anche chiuso l’operazione per il ritorno di Brahim Diaz dal Real Madrid.

La Juventus, dal canto suo, non ha intenzione di perdere le sue certezze in avanti, con Dybala e Ronaldo che dovrebbero rimanere ancora in bianconero, mentre a centrocampo vorrebbe regalarsi il colpo Locatelli, tuttocampista fresco vincitore dell’Europeo con la Nazionale italiana.

L’Inter di Inzaghi prima di comprare deve vendere e lo ha già fatto in realtà con la dolorosa ma necessaria cessione di Hakimi al Paris Saint Germain. L’arrivo di Calhanoglu a parametro zero ha rappresentato un affare da non farsi sfuggire per nessuna ragione al mondo.

Le romane

Le due romane, dal canto loro, stanno imparando a conoscere i loro nuovi allenatori. Mourinho e Sarri sono due tecnici particolari che, però, hanno una mentalità vincente che spinge tutti a dare quel qualcosa in più. La Lazio ha fatto ritornare a casa Felipe Anderson, che da esterno potrebbe esaltarsi nell’idea di gioco del mister toscano, mentre la Roma per adesso sta valutando diversi profili, con il portoghese che vuole prima entrare nella testa dei suoi giocatori, per inculcare loro l’idea di vittoria.

Atalanta e Napoli

L’Atalanta ha concluso il valzer dei portieri, con Musso che è arrivato a Bergamo e Gollini che presto volerà a Londra direzione Tottenham, e spera di trattenere tutti i big, così da poter puntare al massimo il prossimo anno, mentre il Napoli di Spalletti aspetta lo scorrere del calciomercato, con il presidente De Laurentiis che ha dichiarato tutti i calciatori potenzialmente cedibili.

Tutte le altre

La Fiorentina di Italiano genera parecchia curiosità e qualche elemento potrebbe rappresentare la sorpresa del prossimo anno, così come il Bologna di Mihajlovic, il Genoa di Gasperini, la nuova Sampdoria di D’Aversa, il Cagliari di Semplici, il Sassuolo di Dionisi, il Verona di Di Francesco ed il Torino di Juric, tutte squadre da metà classifica che, a seconda dell’annata, oscillano tra la parte sinistra e la parte destra della graduatoria.

Neopromosse e Spezia

Infine è doveroso aprire un capitolo a parte per le neopromesse e lo Spezia. Quest’ultimi hanno ricevuto una mazzata terribile con la sospensione del mercato per 4 sessioni consecutive ed adesso faranno parecchia fatica a trovare giocatori disposti a legarsi al club bianconero. Salernitana, Venezia ed Empoli, invece, dovranno confrontarsi con le difficoltà del massimo campionato italiano, che da parecchi anni vede la retrocessione di due neopromosse su tre. Castori, Zanetti ed Andreazzoli proveranno a cambiare la storia di questo campionato, ma per farlo sarà necessario effettuare un mercato all’altezza.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.