Tutte le probabili formazioni della prossima giornata di Serie A

by Andrea Sperti
rebic milan

La penultima giornata di Serie A inizia oggi alle ore 15 con Genoa-Atalanta e Spezia-Torino e si conclude lunedì sera con Verona-Bologna. Tutto è ancora da decidere sia per quanto riguarda la corsa Champions League che per la lotta salvezza.

Genoa-Atalanta

I rossoblù hanno conquistato la salvezza nell’ultima giornata contro il Bologna ed ora giocheranno solo per onorare il campionato. L’Atalanta, dal canto suo, deve conquistare altri tre punti per essere certa di giocare la prossima Champions League e si affida a Pessina e Malinovskyi alle spalle di Zapata.

GENOA (3-5-2): Perin; Goldaniga, Zapata, Masiello; Ghiglione, Strootman, Rovella, Zajc, Zappacosta; Destro, Pandev.
Allenatore: Ballardini.

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Djimsiti, Romero, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Malinovskyi, Zapata.
Allenatore: Gasperini.

Spezia-Torino

La sfida tra liguri e piemontesi è un autentico scontro salvezza. Italiano punta sulla velocità di Agudelo, Gyasi e Verde, mentre Nicola schiera Belotti e Sanabria, con l’intento di dimenticare in fretta il 7 a 0 subito dal Milan.

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Ferrer, Ismajli, Erlic, Bastoni; Estevez, Ricci, Maggiore; Verde, Agudelo  Gyasi.
Allenatore: Italiano.

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Vojvoda, Rincon, Mandragora, Verdi, Ansaldi; Belotti, Sanabria.
Allenatore: Nicola.

Juventus-Inter

I bianconeri inseguono un piazzamento in Champions League. Pirlo si affida dal primo minuto a Dybala e Ronaldo con Chiesa che è in ballottaggio con Kulusevski. Conte, dal canto suo, proverà a bloccare il cammino della sua ex squadra ed in attacco sceglie la solita coppia Lautaro Martinez-Lukaku.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Dybala, Ronaldo.
Allenatore: Pirlo.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Perisic; Lukaku, Lautaro Martinez.
Allenatore: Conte.

Roma-Lazio

Il derby di Roma è decisivo per entrambe le squadre ed il loro cammino in Europa. Borja Mayoral torna in attacco per i giallorossi, prendendo il posto di Dzeko, mentre Immobile e Correa compongono il reparto offensivo dei biancocelesti.

ROMA (4-2-3-1): Mirante; Karsdorp, Kumbulla, Ibanez, Bruno Peres; Cristante, Mancini; Mkhitaryan, Pellegrini, El Shaarawy; Mayoral.
Allenatore: Fonseca.

LAZIO (3-5-2): Reina; Marusic, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile.
Allenatore: Simone Inzaghi.

Fiorentina-Napoli

La Fiorentina ha conquistato la salvezza matematica nell’ultimo turno contro il Cagliari ma domani vorrà provare a non perdere in casa contro gli azzurri. Il Napoli, invece, ha bisogno di un successo e Gattuso si affida ad Osimhen come prima punta, con alle spalle Lozano, Zielinski ed Insigne.

FIORENTINA (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Venuti, Amrabat, Pulgar, Bonaventura, Biraghi; Ribery, Vlahovic.
Allenatore: Iachini.

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Rrahmani, Hysaj; Fabian Ruiz, Demme; Lozano, Zielinski, Insigne; Osimhen.
Allenatore: Gattuso.

Benevento-Crotone

Il Benevento è appeso ad un filo e contro il Crotone non può permettersi di sbagliare. Insigne, Lapadula e Caprari compongono il tridente d’attacco, mentre dall’altra parte Simy ed Ounas proveranno a mettere in difficoltà la retroguardia dei sanniti.

BENEVENTO (4-3-1-2): Montipò; Depaoli, Glik, Barba, Letizia; Ionita, Schiattarella, Improta; Caprari, Insigne; Lapadula.
Allenatore: Filippo Inzaghi.

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Djidji, Marrone, Magallan; Pereira, Messias, Cigarini, Benali, Molina; Ounas, Simy.
Allenatore: Cosmi.

Udinese-Sampdoria

Entrambe le compagini hanno raggiunto il loro obiettivo stagionale. Llorente potrebbe trovare spazio dal primo minuto al posto di Okaka, mentre Quagliarella dovrebbe lasciare il posto a Gabbiadini nell’undici iniziale dei blucerchiati.

UDINESE (3-5-1-1): Musso; Becao, Bonifazi, Samir; Nahuel Molina, De Paul, Walace, Makengo, Stryger Larsen; Pereyra; Llorente.
Allenatore: Gotti.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Colley, Augello; Candreva, Ekdal, Thorsby, Jankto; Keita Balde, Quagliarella (Gabbiadini).
Allenatore: Ranieri.

Parma-Sassuolo

Il derby emiliano non ha molto da dire per i ducali, che schiereranno parecchi giovani. Questi ragazzi proveranno a mettersi in mostra per evidenziare le loro qualità. Dall’altra parte De Zerbi ritrova Caputo, con Maxime Lopez e Locatelli a schermare la difesa.

PARMA (3-5-2): Sepe; Dierckx, Bani, Valenti; Busi, Kucka, Sohm/Kurtic, Hernani, Gagliolo/Grassi; Brunetta, Cornelius.
Allenatore: D’Aversa.

SASSUOLO 4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Ferrari, Kyriakopoulos; Maxime Lopez, Locatelli; Berardi, Djuricic, Boga; Caputo.
Allenatore: De Zerbi.

Milan-Cagliari

I rossoneri sono in forma smagliante dopo i 10 gol segnati nelle due trasferte torinesi. Rebic fungerà ancora da prima punta, con Leao in panchina. Semplici rilancia la difesa a 4, con Pavoletti unica punta e Joao Pedro trequartista.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer, Kessie; Saelemaekers, Brahim Diaz, Calhanoglu; Rebic.
Allenatore: Pioli.

CAGLIARI (4-2-3-1): Cragno; Zappa, Ceppitelli, Godin, Lykogiannis; Marin, Duncan; Nandez, Nainggolan, Joao Pedro; Pavoletti.
Allenatore: Semplici.

Hellas Verona-Bologna

Juric vuole chiudere in bellezza la sua stagione, prima di congedarsi dalla panchina della compagine scaligera. Il Bologna, invece, scenderà in campo con il solito 4-2-3-1, con Palacio davanti a Skov Olsen, Soriano e Barrow.

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Pandur; Ceccherini, Magnani, Dimarco; Fa-raoni, Tameze, Barak, Lazovic; Salcedo, Zaccagni; Lasagna.
Allenatore: Juric.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Antov, Soumaoro, Dijks; Schouten, Svanberg; Skov Olsen, Soriano, Barrow; Palacio.
Allenatore: Mihajlovic.